Aggiungi a Preferiti | TuttoRicette come Homepage | Contatti







Anatra Alla Favorita

Ingredienti per 4 persona/e:
1 Anatra Di 1200 G
5 Spicchi Aglio
2 Foglie Alloro
Olive Nere Snocciolate
2 Cucchiai Rosmarino Tritato
30 G Olio D'oliva Extra-vergine
2 Bicchieri Vino Bianco
Sale

PREPARAZIONE
"Tagliare l'anatra in pezzi e togliere il grasso il più possibile. Fare un trito di aglio, alloro, olive, e rosmarino ed imbiondire il tutto in olio. Aggiungere i pezzi di anatra in padella e friggere entrambe le parti per alcuni minuti. Salare ed bagnare con il vino bianco. Coprire il tutto con un coperchio e cuocere a fuoco lento. Quando il vino è evaporato, aggiungerne altro fino a fine cottura. Vino: Barbaresco (Piemonte), 4-8 anni. Favorita si riferisce all'amante del re Vittorio Emanuele II, probabilmente la Bella Rosina."

LINK E APPROFONDIMENTI CULINARI

  
  • Cerchi Pentole e Stoviglie? Li trovi su Ebay

      
  • Un libro di cucina per te? Su Bol le tue ricette

      
  • Mobili per la tua cucina? Su Ebay


  • Sopra, alcuni link relativi a cucina e cibo. Potete trovare risorse relative a produttori di prodotti tipici regionali quali oli, salse, sughi, salumi etc... ma anche link a produttori ed aziende che operano nel settore alimentare.

    Sono link sponsorizzati esterni a LuisaCucina.com.


    Brodetto All'anconetana (2)
    Dosi per 6 persone:
    1500 G Pesce Assortito
    500 G Pomodoro
    Olio D'oliva Extra-vergine
    1 Cipolla
    Aglio
    1/2 Bicchiere Aceto Di Vino Bianco
    Prezzemolo
    Sale
    Pepe

    Preparazione
    In un coccio rosolare la cipolla sottile; unire un battuto d'aglio e prezzemolo, lo scorfano e i pomodori pelati a pezzetti; unire sale e pepe. Passare al setaccio lo scorfano una volta cotto e rimetterlo nella casseruola unendo gli altri pesci a cominciare da seppie e calamari, e via via gli altri secondo la cottura richiesta. Appena prende bollore spruzzare d'aceto e cuocere per 20 minuti. Servire un po' denso sul pane. Il brodetto all'anconetana deve risultare un po' denso a fine cottura; viene servito tradizionalmente sul pane scuro, ma nulla vieta che venga utilizzato come un succulento condimento per la pasta. Nel caso allora in cui vi si vogliano condire degli spaghetti, si dovrà aver cura di far addensare di meno la preparazione tenendola un po' più liquida; l'aceto invece dovrà essere omesso del tutto. Variante: brodetto recatanese: la preparazione di base di questo piatto è quella del brodetto all'anconetana, ma non vi compare il pomodoro, bensì lo zafferano selvatico o zafferanella. L'aceto viene omesso, mentre i pesci vengono infarinati prima di essere messi in casseruola. La preparazione che ne risulta è così anche più densa del brodetto all'anconetana, con un caratteristico colore bronzeo. Lo stesso tipo di preparazione la si trova lungo tutto il litorale marchigiano.

    Con Affetto
    LUISA

    LuisaCucina.com
    copyright©2014 - Tutti i diritti Riservati
    Graphic by Animeitalia.WebDesign